Etsy: cos’è e come funziona.

 

Da quando ho aperto il mio negozio su Etsy molti mi hanno chiesto cosa sia e come funzioni.

Dalla loro pagina Informazioni:

Etsy è stata fondata nel giugno del 2005 a Brooklyn, New York. All’inizio di quell’anno, il fondatore di Etsy Rob Kalin non riusciva a trovare un marketplace online valido su cui vendere i suoi computer in legno fatti a mano. Come pittore, falegname e fotografo, Rob ha avvertito l’esigenza di un certo tipo di community. E l’ha creata. Con i co-fondatori Chris Maguire e Haim Shoppik, Rob ha avviato Etsy dal suo appartamento di Brooklyn dove hanno progettato il sito, scritto il codice, assemblati i server e adeguatamente giuntato i cavi a mano.

Etsy è un marketplace in cui ognuno può aprire un negozio per vendere online. Etsy mette a disposizione una vetrina, poi ogni singolo gestisce le proprie inserzioni e le proprie vendite. Ti ricorda qualcosa? Sì, Ebay.

Il meccanismo è quello ma Etsy è la versione bella e dedicata all’handmade (adesso anche vintage di qualità e materiali per creare).

Che significa la versione bella? Prova a fare un giro e capirai: belle foto, belle descrizioni, oggetti curatissimi e di valore. Al centro troverai la persona, il creatore dell’oggetto, e la personalizzazione è fortemente incoraggiata e ben voluta. Quindi, se farai un giretto su Etsy e troverai un venditore che realizza oggetti di tuo gusto, non esitare a contattarlo, sarà ben lieto di venirti incontro per realizzare qualcosa che rispecchi i tuoi gusti.

Sempre dal loro sito:

“Etsy è più di una piattaforma di vendita: è una community di artisti, creativi, collezionisti, pensatori e persone che si danno da fare.”

Infatti Etsy ha anche un risvolto social, ognuno può “cuorare” (sì, è il gergo di Etsy) gli oggetti in vendita nei vari negozi e ordinare i preferiti in diverse cartelle (sì, tipo Pinterest). E poi ci solo le treasury, cioè una raccolta “a tema” di max 16 oggetti. Come quella che ho creato l’altro giorno:

Treasury

Si possono seguire le persone, per essere aggiornati sugli oggetti che decide di mettere tra i preferiti, o i negozi, per seguirne tutte le novità.

Anche qui c’è un sistema di feedback, che viene dato solo al venditore (non al compratore), purtroppo sono poco usati rispetto a Ebay ma non per questo sono meno importanti per chi vende.

Da venditrice non posso che parlare bene della mia esperienza fino ad adesso. Ho fatto la prima vendita dopo 15 giorni dall’apertura del negozio e le visite e i contatti sono costanti (anche se non tutto si conclude con la vendita). Certo, considerate che io ho iniziato da zero, chi invece ha già un seguito può dirottare le vendite sul sito facilmente.

Paper bunting
La prima vendita su Etsy – Paper Bunting

La piattaforma infatti è facilissima da usare e riesce a dare una visuale degli ordini molto chiara e ordinata. Caricare foto, aggiungere la descrizione degli oggetti è lavoro un po’ lungo ma davvero molto semplice.

Se stai pensando di aprire un negozio su Etsy, ti consiglio di valutare bene la scelta della lingua, il bacino di utenza è per la maggioranza anglofono e se scegli l’inglese o l’italiano, non potrai modificare la tua scelta in un secondo momento.

Spero di essere stata utile a chi non conosce la piattaforma e vorrebbe comprare o vendere su questo sito.

10 pensieri su “Etsy: cos’è e come funziona.

  1. etsy è un sito meravigioso, con prodotti meravigliosi.
    Io però ho ordinato una collanina, in america i primi di gennaio. E’ partita da li il 22 e ok… ora però è ferma dal 2 febbraio qui in italia… e non mi arriva più! mi si è fermata li e non ho più notizie. Non so come fare!
    Ma deduco che questosia un problema di spedizioni italiane come al solito. Nulla da togliere al sito che invece è meraviglioso.

    Piace a 1 persona

    • Ma è ferma in dogana? Io devo ammettere che evito sempre di comprare in nazioni extra UE. Una volta, per un oggetto acquistato da mio marito in Usa, abbiamo pagato un dazio doganale pari, quasi, al valore dell’oggetto.

      Mi piace

      • mi sa di si purtroppo. Il bello è che compro quasi quotidianamente in internet, mai in america proprio per la questione della dogana. Spessissimo dall’inghilterra e li mai avuto problemi… qui ci sono caduta come una pera senza pensarci… era una giornata molto triste… lo shopping mi serviva per tirarmi su… vista piaciuta efatto click senza tanti pensieri…. ora mi sa che la pago cara!!!!!!!! speriamo almeno che sia bella come in foto!!! mannaggia a me!!!

        Piace a 1 persona

  2. Ciao sono nuova iscritta
    volevo chiederti una cosa circa Etsy Quando posto una mia treasury su Pinterest, appare solo la prima immagine (il primo articolo ) ed invece ho visto che alcuni riescono a postare tutti e 16 gli articoli su Pinterest. Ho cercato di farlo ma non ci sono riuscita. Tu sai come si fa ? Ciao Grazie e complimenti. Crazy

    Piace a 1 persona

    • Ciao, scusa se ti rispondo solo adesso.
      Non sono sicura ma credo che facciano uno screenshot della treasury.
      Effettivamente avevo lasciato irrisolta questa questione, se troverò una soluzione ti farò sapere.
      Ciao. 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...